fbpx

Se ci seguite da un po’, vi sarete accorti che abbiamo un debole per le nozze fuori stagione.

Il matrimonio invernale è sempre una sfida ma, contrariamente a quanto si possa pensare, non è assolutamente meno bello, meno romantico o meno suggestivo…basta tenere a mente alcuni piccoli accorgimenti.

Matrimonio invernale: attenzione agli orari

Le giornate in inverno sono più corte: se desiderate organizzare una cerimonia pomeridiana, calcolate bene i tempi per beneficiare della giusta luce per le vostre foto. Tendenzialmente, meglio iniziare una cerimonia verso le 14: in questo modo, finirete entro le 15 e potrete avere dai 30 ai 60 minuti di quella che i fotografi chiamano golden hour, quella meravigliosa luce dorata che avvolge di magia i tramonti.

matrimonio invernale le petit o
sposi durante la golden hour

Matrimonio in inverno: la scelta delle location

In inverno, rispetto alle altre stagioni, non vi verrebbe mai in mente di chiedere ai vostri invitati di godersi un pranzo o una cena all’aperto: farebbe troppo freddo.

Per questo l’ideale sarebbe ricercare una location accogliente, magari con una stanza piena di vetrate: questo permetterà a voi ed ai vostri invitati di sentirvi come se foste in un giardino, ma stando al caldo.

Cosa non può mancare? Il legno. E no, non stiamo per forza parlando di un effetto baita, come quello che vi abbiamo proposto qui, ma anche di legno e pietra… magari scaldati da un meraviglioso camino scoppiettante.

matrimonio invernale le petit o - la location

Matrimonio invernale: colori e materiali

No, inverno non significa per forza Natale. Certo, dare al vostro evento un tema così, vi permette di essere creativi e di poter giocare con luci, colori e materiali, ma l’effetto potrebbe essere più chiassoso e meno in linea con quello che desiderate effettivamente per il vostro grande giorno.

Provate a pensare un po’ più fuori dagli schemi, traendo ispirazione da ciò che vi circonda in questa stagione: i verdi intensi delle piante perenni, i grigi e gli azzurri della brina, i marroni di foglie, legno e le sfumature accese di un fuoco usato per scaldarsi…

sposarsi in inverno le petit o - i colori
(…) i verdi intensi delle piante perenni…
matrimonio invernale le petit o - i colori
(…) i marroni di foglie e legno…

Sposarsi in inverno: il sole, non conta

Prima abbiamo parlato di golden hour, ma in caso di pioggia o di giornata uggiosa? Vi assicuriamo che l’effetto sarà altrettanto suggestivo, soprattutto se utilizzerete gli accorgimenti sui colori e i materiali che vi abbiamo dato suggerito poco più su.

Il matrimonio invernale vi sembra un pochino troppo…glaciale? Niente paura, basta usare delle luci calde (sia di candele che di lampadine!) et voilà! avrete un ricevimento accogliente e caloroso.

matrimonio in inverno le petit o - le luci
(…) basta usare luci calde…

Ci state facendo un pensierino?

Vi diamo qualche motivo in più per valutare un matrimonio invernale:

  1. Costa meno, molto meno. Fuori stagione (ovvero in gennaio, febbraio, marzo e novembre), gli stessi servizi hanno costi differenti. Questo accade perché è la domanda a definire il prezzo dell’offerta: se ad esempio, tutti vorranno sposarsi a giugno, un fornitore potrà scegliere di applicare un prezzo più alto in quanto sicuramente riempirà le date. Al contrario, fuori stagione, sarà più disposto a venirvi incontro.
  2. Farete un favore ai vostri invitati. In certi momenti della vita, fare l’invitato è un vero salasso. Capita infatti che, nel giro di pochissimo tempo, si sia costretti a partecipare a parecchi matrimoni (e a sostenerne le relative spese). Sposarsi fuori stagione permetterà ai vostri ospiti di recuperare energie e fondi 🙂
  3. Avrete più possibilità di ottenere ciò che desiderate. Vale come sopra: se tutti si sposano in determinati mesi dell’anno, a meno che non cominciate a pianificare il vostro matrimonio con larghissimo anticipo (intendo, almeno un anno e mezzo prima…) potrebbe essere che il fotografo che tanto volevate o la location che sognavate siano già stati prenotati.
  4. Non soffrirete il caldo eccessivo: serve aggiungere altro? 😉
SHARE
COMMENTS

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

scroll up
it_ITItaliano
en_GBEnglish (UK) it_ITItaliano
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: