fbpx

Sposarsi di mattina o di pomeriggio è una delle grandi scelte da fare quando si decide di convolare a nozze. Ma come si fa a scegliere? Qual è meglio? Ecco 3 delle frasi più comuni che pronunciano le coppie e 3 relativi miti da sfatare!

1) “Vorremmo che durasse il più possibile!”

Sposarsi di mattina o di pomeriggio? Cosa cambia? Bè, in realtà cambia molto, per voi e per gli invitati. Molto spesso, e questo è sicuramente il mito più grande da sfatare, la coppia sceglie la mattina con l’idea che una giornata così speciale, debba durare il più possibile.

 Ma è davvero così? Il matrimonio pomeridiano dura di meno?

No, la durata sarà spesso equivalente, in quanto, il momento dei preparativi, sacrificato nei matrimoni al mattino, dove tutto è compresso per garantire un inizio cerimonia tra le 10.30 e le 11.30, sono molto più rilassati e consapevoli, diventando vera e propria parte del matrimonio.

Inoltre, tendenzialmente il matrimonio al mattino, per come sono strutturati i tempi, presuppone che tra la fine del pranzo e il taglio torta ci sia un tempo considerevole da riempire (dalle 2 alle 3.5 ore), per non far annoiare i propri ospiti. Un matrimonio pomeridiano, invece, ha tempistiche più equilibrate e, difficilmente, ci saranno dei momenti lunghi da riempire.

Se decidete di sposarvi al mattino, considerate delle forme di intrattenimento per i vostri ospiti per riempire (senza forzature) il momento che va dal dopo pranzo al taglio torta, specialmente se vi sposate in estate e questo è posticipato al tramonto.

Il consiglio della Wedding Planner

2) “Ci sposiamo al mattino, così tagliamo la torta al tramonto!”

Attenzione, attenzione. Questa frase è vera, se e solo se vi sposate in primavera e in autunno (e, in questo caso, saremo noi stessi a consigliarvi di prediligere il pranzo alla cena, per farvi beneficiare di un clima più mite e di più ore di luce naturale).  Se deciderete di sposarvi in estate, considerate che il momento del tramonto cadrà tra le 20.30 e le 21.30: dunque se vi siete sposati al mattino e, tendenzialmente, avete concluso il pasto tra le 16.30 e le 17.30, mancherà ancora molto al tramonto.

Qui trovi un utile articolo su come considerare i giusti tempi del matrimonio.

Questo presuppone che,  come detto al punto 1, ci sia una forma di intrattenimento per i vostri ospiti ma che, molti di loro potranno essere molto stanchi al taglio torta, perché già impegnati da moltissime ore nei festeggiamenti.

Il taglio torta segna una sorta di “spartiacque” nell’economia della giornata. Dopo il taglio torta, infatti, molti invitati, specialmente i genitori con bambini piccoli o le persone più mature, potranno decidere di congedarsi. Considerate sempre anche il bene dei vostri invitati: se molti di loro rientrano nelle categorie che abbiamo citato poc’anzi, evitate di trasformare il matrimonio in una vera e propria maratona, ve ne saranno grati.

Il consiglio della Wedding Planner

3) “Ci sposiamo al mattino così non dobbiamo occuparci dell’illuminazione”

Eccoci al terzo grande mito da sfatare: sposarvi al mattino non vi farà evitare di investire parte del vostro budget in illuminazione. È vero, durante aperitivo e pranzo tendenzialmente ci sarà abbastanza luce (ma anche qui, va valutato lo spazio in cui pranzerete: una sala con ampie vetrate o una barchessa in sasso con travi in legno scuro hanno sicuramente due diverse esigenze di illuminazione) ma, dal tardo pomeriggio in poi, sarà necessario pensare ad illuminare con gusto e professionalità la vostra venue, specialmente se, ad esempio avete scelto una villa, la cui facciata andrà sicuramente valorizzata. E, no, le candele non bastano…

Coinvolgete un professionista che possa consigliarvi su come illuminare sapientemente solo le aree che saranno interessate dai festeggiamenti serali: in questo modo conserverete la giusta atmosfera e valorizzerete la vostra venue nella maniera corretta, ma senza sprechi.

Il consiglio della Wedding Planner

In conclusione, la scelta tra un matrimonio di mattina o di pomeriggio dipende certamente dalle preferenze personali della coppia, ma è importante anche tenere a mente alcune considerazioni logistiche e il benessere degli ospiti.

Credits foto: Davide Gaudenzi, Ilaria&Andrea Photography, Tramontina Wedding Stories, E-Motion Studio

SHARE
COMMENTS

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

scroll up
it_ITItaliano
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: